Wondernet Magazine
NEWS

È morto Ezio Bosso: il pianista e compositore aveva solo 48 anni

È scomparso Ezio Bosso, pianista e compositore che aveva commosso l’Italia con l’annuncio della sua malattia neuro degenerativa. Aveva solo 48 anni.

 

Lutto nel mondo della musica. Ezio Bosso è morto alla giovane età di 48 anni. Il pianista e compositore si trovava nella sua casa di Bologna. L’artista aveva commosso il mondo quando nel 2011 aveva scoperto di avere una malattia neuro degenerativa, diagnosticata in seguito a un intervento per un tumore al cervello. Proprio a causa della sua malattia, a fine 2019, aveva annunciato il ritiro pubblico dalle scene musicali.

«Se mi volete bene, non chiedetemi più di sedermi al pianoforte e di suonare. Tra i miei acciacchi adesso ho anche due dita fuori uso. Se non posso dare abbastanza al pianoforte, è meglio lasciar perdere» aveva dichiarato lo scorso Settembre Ezio Bosso nel dire addio al suo amato pianoforte.

Ezio Bosso era nato a Torino il 13 settembre 1971 e la causa della sua morte è riconducibile alla sua malattia degenerative incurabile. L’artista fino a qualche giorno fa aveva continuato a rilasciare interviste in cui parlava del futuro e della volontà di ripartire a fine pandemia.

Dopo aver studiato composizione e direzione d’orchestra all’Accademia di Vienna, Ezio Bosso si è esibito sui palchi più prestigiosi al mondo. Nel 2016 fu ospite di Carlo Conti al Festival di Sanremo, dove conquistò il cuore degli italiani grazie al brano “Following a Bird“. Nel corso della sua breve ma intensa carriera ha diretto la London Symphony Orchestra ed è è stato direttore stabile del Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Articoli correlati

Tokyo 2020, Vito Dell’Aquila conquista la prima medaglia d’oro per l’Italia

Gaia Corrado

Lutto per Tom Ford, morto il marito Richard Buckley. Insieme da 35 anni

Camilla Di Spirito

Professione Moda Giovani Stilisti: pubblicato il bando del 30° Concorso Nazionale 

Redazione

Lascia un commento