Wondernet Magazine
Accessori MODA

Midorj: i gioielli prodotti con materiali di scarto elettronici, un bell’esempio di economia circolare

Midorj è un nuovo brand made in Italy al femminile, che propone accessori prodotti in base ai principi dell’economia circolare e della moda sostenibile.

Il brand Midorj nasce dall’intuizione e dalla creatività dell’architetto Camilla Andreani. È un virtuoso progetto di economia circolare, moda sostenibile, design e made in Italy. Il nome, in giapponese, significa “verde” ed ogni accessorio e gioiello viene realizzato attraverso il riutilizzo di materiale di scarto dei componenti elettronici.

I pezzi sono realizzati in bronzo, resina e componenti elettronici esausti. Questi materiali, assemblati, danno vita a creazioni dallo stile veramente unico. Il brand punta tutto sull’importanza e sull’unicità del fatto a mano. Ogni creazione è progettata e realizzata attraverso un procedimento totalmente artigianale. La tradizionale modellazione in cera e i processi di fusione del bronzo si accompagnano all’uso delle più moderne resine, rivisitando lo spirito degli insetti sospesi in ambra.

Ogni pezzo dimostra l’attenzione allo sviluppo sostenibile, alle tematiche ambientali e di riciclo creativo del brand. Midorj utilizza rifiuti speciali elettrici ed elettronici (RAEE), incastonandoli in resina e bloccandone il deterioramento e la fuoriuscita del liquido inquinante.

Durante la Milano Fashion Week, Midorj sarà presente al WHITE SHOW dal 20 al 23 febbraio nella location Tortona 54 – Ex Ansaldo BASE. White Milano è un appuntamento imperdibile della Settimana della Moda milanese, che porta in scena il meglio del panorama fashion e del design internazionale.

Articoli correlati

“Rethinking Energy”: la campagna Borsalino SS21 celebra l’inesauribile energia della danza

Redazione Moda

Ferragamo: Gaia Girace nella campagna Autunno/Inverno 2021 diretta da Wim Wenders

Redazione Moda

Carlo Pignatelli lancia la sua prima capsule di abiti da sposa realizzata in tessuti sostenibili

Redazione

Lascia un commento