Wondernet Magazine
Borse MODA

Borse di tendenza Primavera Estate 2020: le “Kimono Bag” di Bianchi e Nardi 1946

Un nuovo viaggio in cinque tappe per Bianchi e Nardi 1946. Il brand fiorentino svela la sua nuova capsule collection “Kimono Bag” per la Primavera-Estate 2020.

Kimono Bag, l’iconica borsa che la Maison ha presentato per la prima volta nel 1978, torna per la prossima stagione. La creazione si propone come la sintesi del concetto giapponese di ikigai” (“ragione d’essere”). Si rende così capace di raccontare, attraverso la pulizia delle forme, l’artigianalità e l’attenzione costante per il dettaglio tipiche del brand.

La costruzione, fedele all’originale, ricorda gli strati di un kimono. La chiusura è impreziosita da pietre dure, come ametiste, quarzi e lapislazzuli utilizzati tradizionalmente negli ornamenti per i capelli delle geishe.

Oltre alla versione monocromo, la Kimono Bag si fa ambasciatrice della cultura giapponese, raccontando attraverso decorazioni e armonie di colori alcune tra le icone caratteristiche del Sol Levante. Vengono realizzate cinque proposte tutte declinate in versione top-handle e versione clutch. Ciascuna è realizzata in un preziosissimo pellame lavorato artiginalmente.

Minuziose sono le applicazioni di rami e fiori di ciliegio in coccodrillo agatato, le cicogne realizzate in un patchwork di lucertola e cocco, e le farfalle multicolor applicate nei toni del verde, lavanda e blu che si posano sulle superfici in pitone e coccodrillo.

Non manca un omaggio alla storica bandiera giapponese, con un intarsio di pitone e cocco a ridisegnare il rosso sole raggiante. Mentre un gioco di impunture sulla pelle di coccodrillo degradè rimanda alla mente i tradizionali ombrelli in carta. Il nuovo omaggio alla terra del Sol Levante è più che mai simbolico di un nuovo passo di Bianchi e Nardi 1946 verso il mercato asiatico.

«La strategia di Bianchi e Nardi 1946 nel medio termine è quella rafforzare il canale retail con l’apertura di spazi personalizzati, che esprimano al meglio l’identità e il Dna del marchio, sostenuta poi dai deal con una seleziona rete di clienti wholesale», precisa Gabriele Bianchi, amministratore delegato e socio della Maison toscana.

Articoli correlati

Yamamay rende omaggio all’Italia con un costume intero tricolore in Limited Edition

Giusy Dente

Alberta Ferretti: il 4 settembre evento a Venezia per i 1600 anni della città

Paola Pulvirenti

Richard Quinn crea un abito per Barbie, un’anticipazione della collezione Autunno/Inverno 2021

Ileana Cirulli

Lascia un commento