Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Cristiana Capotondi a Sanremo: «Il viaggio nuovo delle donne» 

Cristiana Capotondi ha aperto la serata finale del 70° Festival di Sanremo. L’attrice, che è anche vicepresidente della Lega Pro, ha regalato ad Amadeus un pallone e ha dato qualche anticipazione su Bella da Morire, la serie tv di Rai1 sul femminicidio di cui è protagonista.

Cristiana Capotondi ha affiancato Amadeus durante l’apertura della  finale del Festival di Sanremo. La serata è iniziata con l’inno di Mameli, eseguito dal Corpo dell’Arma dei Carabinieri.

«Che possa essere il più possibile la colonna sonora delle prossime Olimpiadi di Tokyo, ma anche del Campionato europeo di calcio che inizierà a giugno», ha auspicato Amadeus. Cristiana Capotondi, che è vicepresidente della Lega Pro, ha regalato al conduttore un pallone celebrativo.

«Cristiano Ronaldo ti ha regalato una maglietta, io ti ho portato questo», ha detto.

Cristiana indossava un luccicante e chic abito total black firmato Philosophy di Alberta Ferretti, e gioielli Pandora.

Prossimamente la vedremo su Rai1 nella serie TV “Belle da morire”, che affronta il dramma dei femminicidi.  Dal palco dell’Ariston, Cristiana ha lanciato un messaggio contro la violenza e sul futuro dell’universo femminile. «Quello che oggi devono fare le donne per realizzarsi è un viaggio nuovo, perché è da meno di 50 anni che si parla della loro affermazione, della possibilità di scegliere la propria vita. È bello anche il viaggio degli uomini per diventare persone, ma è più bello quello delle donne perché è nuovo».

 

 

Articoli correlati

Chiara Ferragni e Fedez donano 100mila euro e aprono una raccolta fondi per il San Raffaele di Milano

Laura Saltari

Lenny Kravitz sulla cover di Men’s Health: addominali scolpiti e fisico strepitoso a 56 anni

Redazione

Billie Eilish vittima di bodyshaming «Contro gli haters non posso vincere»

Valentina Turci

Lascia un commento