Wondernet Magazine
Cinema

Weekend al cinema: i film in sala il 25 e 26 gennaio 2020

Weekend al cinema. Quali sono i film da vedere nel week end del 25 e 26 gennaio? Ecco la guida di Wondernet Magazine

Inizia il weekend e non c’è occasione migliore per andare al cinema a guardare i film della settimana, in famiglia o con gli amici. Ecco alcuni dei film in sala nel prossimo fine settimana, oltre a quelli segnalati la scorsa settimana.

1917

Una corsa contro il tempo ambientata durante la Grande Guerra

Nel film diretto da Sam Mendes, i caporali Schofield e Blake, dell’8° Battaglione, condividono amicizia e un senso di cameratismo. Il loro legame, nell’arco di un breve periodo, verrà messo alla prova in un modo che nessuno dei due avrebbe mai potuto immaginare. Armati di mappe, torce, pistole lanciarazzi, granate e pochi viveri, devono attraversare la Terra di Nessuno e trovare il fratello maggiore di Blake, un tenente del 2° Devon. Hanno ricevuto l’ordine di dirigersi a sudest, fino a quando non raggiungeranno la cittadina di Écoust, dove dovranno individuare il battaglione appostato nel Bosco di Croisilles, consegnare al Colonnello Mackenzie una lettera da parte del Generale Erinmore e salvare così centinaia di commilitoni da morte sicura per opera dei tedeschi. In pochi sanno, e anche Erinmore lo ignora, che in realtà i tedeschi hanno messo in scena un ritiro strategico e che in realtà sono pronti ad annientare chiunque osi sfidarli. Questa missione spaventosa e inattesa, cambierà il corso della loro vita. Un compito apparentemente impossibile, una corsa contro il tempo. I due uomini devono attraversare il territorio nemico per consegnare un messaggio che potrebbe salvare 1600 commilitoni. In questa avvolgente esperienza cinematografica, Mendes catapulta il pubblico nel pericolo e nella vastità della Prima Guerra Mondiale, calandolo all’interno del conflitto. Il film rende omaggio non solo ai soldati della Prima Guerra Mondiale ma a tutti i militari, del passato e del presente, e al loro sacrificio per il bene comune e la ricerca della libertà. Vincitore di 2 Golden Globes (Miglior film drammatico Miglior regista di un film a Sam Mendes).

Figli

Come la nascita di un bambino mette a repentaglio l’equilibrio di coppia

Diretto da Giuseppe Bonito, Figli racconta la storia di Nicola (Valerio Mastandrea) e Sara (Paola Cortellesi), una coppia innamorata e felice. Sposati da tempo, hanno una figlia di sei anni e una vita che scorre senza intoppi. Ma quella che era iniziata come una dolce fiaba romantica si trasforma in un vero incubo con l’arrivo di Pietro, il secondo figlio della coppia. Quella che sembrava una perfetta famiglia media inizia a mostrare i primi squilibri e i due coniugi si ritroveranno a scontrarsi con l’imprevedibile. Iniziano così a emergere vecchi rancori, insoddisfazioni che non riescono più a essere celate e ogni minimo disaccordo sembra essere motivo di litigio. Anche gli amici della coppia mostreranno l’instabilità che sembra innestare la crescita di uno o più figli, soprattutto se non si è più ventenni. L’unica salvezza sembra essere una babysitter, ma la ricerca è ardua e trovare una che faccia al caso loro sembra un’impresa titanica. Tra bimbi che piangono, lavatrici, urla e faccende domestiche accumulate, Sara e Nicola riusciranno a superare la crisi generata dalla nascita del loro secondogenito? Nel cast oltre Valerio Mastrandrea e Paola Cortellesi, tanti altri amici del regista Mattia Torre, scomparso nel 2019: Stefano Fresi, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Andrea Sartoretti, Massimo de Lorenzo, Gianfelice Imparato, Carlo De Ruggeri.

Tappo cucciolo in un mare di guai

Storia di un cagnolino snob e viziato

Questo weekend, al cinema anche Tappo – Cucciolo in un mare di guai, diretto da Kevin Johnson. È un film d’animazione con protagonista un cagnolino un po’ viziato, avvezzo a ogni tipo di lusso grazie alla sua benestante padrona che lo tratta come un principe. Quando la padrona muore, però, il cucciolo si ritrova gettato sulla strada insieme a tutto quanto aveva per lei un valore affettivo ma non monetizzabile. A liberarsene sono i nipoti della signora, avidi e insensibili, interessati soltanto alla sua eredità. Tappo, che deve perciò imparare a cavarsela da solo come un randagio, farà amicizia con Zoe, una ragazza sola, che consegne le pizze ma sogna di fare la cantante.

.

Articoli correlati

Jean-Paul Belmondo, il ricordo di un’icona del cinema mondiale

Camilla Di Spirito

Tribeca Film Festival annullato per il Coronavirus: red carpet e anteprima online per “Stardust”, il film su David Bowie

Redazione

Al via le riprese di “Time is Up”: nel cast Bella Thorne e il fidanzato Benjamin

Redazione

Lascia un commento